paypal
Nome:
Località: Italy
Links
archives
axteismo

mercoledì, gennaio 25, 2012

 

Lettera a babbo natale di Ascanio Celestini

Etichette:


martedì, gennaio 24, 2012

 

“I genitori sono bambini che educano altri bambini.” Ennio Montesi


“I genitori 
sono bambini 
che educano 
altri bambini.”
Ennio Montesi

Etichette:


venerdì, gennaio 20, 2012

 

Nicola Tranfaglia – LA SANTISSIMA TRINITÀ, Mafia, Vaticano e Servizi Segreti all’assalto dell’Italia 1943 – 1947 – Bompiani Editore


“Il tutto per impedire che l’Italia
diventi un paese libero, 
sovrano, democratico.
Un intento in gran parte riuscito
che avrà conseguenze devastanti
nella seconda metà del XX secolo.
E anche oltre.”

LA SANTISSIMA TRINITÀ
A quasi settant’anni dalla fine della seconda guerra mondiale, gli archivi di Londra, Washington e Roma ci restituiscono un quadro inquietante sull’Italia del periodo 1943-1947, carte secret e top secret che ci svelano il patto occulto tra poteri criminali, Servizi e gerarchie vaticane. Ovvero la “santissima trinità” evocata nei primi anni Cinquanta da Gaspare Pisciotta, il luogotenente del bandito Giuliano. I documenti ci raccontano le attività della “Rete Invasione e Sabotaggio” dell’intelligence nazifascista, l’angoscia di Pio XII per l’“infezione bolscevica” che ha contagiato il Belpaese, lo “Stay Behind” anticomunista composto da ex militi delle Brigate Nere e della Decima Mas, la nascita di “Cosa Nostra” e il ruolo di primo piano svolto da Lucky Luciano, il super boss della mafia siculo-americana. Il tutto per impedire che l’Italia diventi un paese libero, sovrano, democratico. Un intento in gran parte riuscito che avrà conseguenze devastanti nella seconda metà del XX secolo. E anche oltre.

Nicola Tranfaglia
Nato a Napoli, insegna dal 1970 Storia dell'Europa e Storia del giornalismo nella facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Torino ed è direttore del master in giornalismo. Condirettore della rivista “Studi Storici”, ha diretto Il Mondo Contemporaneo (La Nuova Italia); con Valerio Castronovo la Storia della stampa italiana (Laterza); con Massimo Firpo La Storia (UTET); con Bruno Dongiovanni il Dizionario storico dell'Italia unita (Laterza). Tra le sue opere, La tradizione repubblicana (Scriptorium, 1997), Storia degli editori (Laterza, 2000), Fascismi e modernizzazione in Europa (Bollati Boringhieri, 2001), La transizione italiana (Garzanti, 2003), La resistibile ascesa di Silvio B. (Baldini & Castoldi) e Ma esiste il quarto potere in Italia? (Baldini & Castaldi, 2005). Nel 2002 ha curato per Bompiani, con la collaborazione di Brunello Mantelli, l'edizione italiana del Dizionario dei fascismi e, nel 2004, Come nasce la Repubblica.

Giuseppe Casarrubea
Ha pubblicato “Storia segreta della Sicilia” (2005) e, con Mario José Cereghino, “Tango Connection” (2007) e “Lupara Nera” (2009), editi da Bompiani. È presidente dell’associazione “Non solo Portella” e dirige a Partinico (Palermo) l’Archivio Casarrubea.

Mario José Cereghino
Si occupa di archivi statunitensi e britannici. Collabora con il quotidiano “La Repubblica”. Con Vincenzo Vasile ha pubblicato “Che Guevara Top Secret” (Bompiani, 2006) e, con Giovanni Fasanella, “Il golpe inglese” (Chiarelettere, 2011).

“La Cupola è figlia del Cupolone.”
Ennio Montesi

Scheda del libro
Autore: Nicola Tranfaglia www.nicolatranfaglia.com
Titolo: LA SANTISSIMA TRINITÀ
Sottotitolo: Mafia, Vaticano e Servizi Segreti all’assalto dell’Italia 1943 – 1947
Collaborazione: Giuseppe Casarrubea http://casarrubea.wordpress.com/
Collaborazione: Mario José Cereghino
Collana: Tascabili Saggi
Pagine: 368
Prezzo: 13,50 euro
Anno prima edizione: 2011
ISBN: 45267970
In copertina: Lucky Luciano in Vaticano, Piazza San Pietro.
Acquista subito:

Etichette: , , , , , , , ,


giovedì, gennaio 19, 2012

 

FORCONI IN VATICANO!

FORCONI IN 
VATICANO!

Etichette:


mercoledì, gennaio 18, 2012

 

“Chi di voi non è soltanto una macchina perfetta per produrre escrementi?” Ennio Montesi


“Chi di voi 
non è soltanto 
una macchina perfetta 
per produrre escrementi?” 
Ennio Montesi

Etichette:


lunedì, gennaio 16, 2012

 

Stefano Livadiotti I SENZA DIO – L’INCHIESTA SUL VATICANO Bompiani Editore


Le amicizie pericolose. I business inconfessabili. Gli accordi sottobanco con i partiti per spartirsi privilegi miliardari e spesso ai confini con la legalità. Tra loschi giochi correntizi, scandali e misfatti, la Chiesa, a partire dalla sua gerarchia, assomiglia sempre di più a una delle classi politiche maggiormente screditate dell’intero Occidente. Una vera e propria casta, come quella dei palazzi del potere romano, ma ancor più scopertamente ricca, spregiudicata e arrogante nel pretendere ogni sorta di impunità per i suoi dignitari. Che, senza neanche essere eletti da chi è poi chiamato a sovvenzionarli generosamente, sono diventati dei veri intoccabili. Ecco perché, come testimoniano tutti i sondaggi, i credenti hanno ormai voltato le spalle alla Chiesa, in tutto il mondo. Stefano Livadiotti, autore dei best seller L’altra casta e Magistrati l’ultracasta, racconta in un’inchiesta choc tutta la verità su un potere tanto dorato quanto ipocrita e corrotto, che predica bene, razzola malissimo e ha l’unico fine di perpetuare se stesso. Un mondo dove la carità è un optional, la verità un miracolo e il sesso si fa ma non si dice. Dove nessuno si fida di nessuno, tutti spiano tutti, e vince chi riesce a tirare il colpo più basso, in un’eterna guerra dei dossier per il controllo di una formidabile macchina da soldi. Un catalogo degli orrori che ha finito per nauseare un papa sempre più solo. Stanco. E consapevole di aver contribuito a consolidare un sistema perverso.

Stefano Livadiotti è una delle firme più note di “L’Espresso”: da venticinque anni si occupa di economia e di politica con inchieste, interviste e reportage. Per Bompiani ha pubblicato L’altra casta. L’inchiesta sul sindacato (2008; tascabili Bompiani 2009) e Magistrati. L’ultracasta (2009; tascabili Bompiani 2011).

“Il Popolo italiano vive come un naufrago
in una penisola inesistente.”
Ennio Montesi

Scheda del libro
Autore: Stefano Livadiotti
Titolo: I SENZA DIO – L’INCHIESTA SUL VATICANO
Collana: Assaggi e Passaggi
Pagine: 240
Prezzo: 17,50 euro
ISBN: 45267857
Acquista subito:

Etichette:


 

Gene Sharp COME ABBATTERE UN REGIME – MANUALE DI LIBERAZIONE NONVIOLENTA Chiarelettere Edizioni


Dalla quarta di copertina:

“C'ERO A TIENANMEN, QUANDO I CARRI ARMATI CI SONO VENUTI ADDOSSO. VEDENDO IN TV I RAGAZZI EGIZIANI HO TEMUTO CHE POTESSE FINIRE DI NUOVO COSÌ. MA PER TUTTI I REGIMI C'È UN PUNTO DI NON RITORNO. LA RIVOLTA ORA AVANZA OVUNQUE.”
Gene Sharp, la Repubblica, 17 febbraio 2011

Questo testo è diffuso come un vangelo della ribellione. Ha aiutato movimenti che hanno abbattuto regimi: Milošević nel 2000 e oggi Ben Ali e Mubarak. Tutto attraverso nonviolenza e informazione. Sharp descrive le fonti di legittimità del potere (non solo gli eserciti, interessanti sono le "fonti intangibili", cioè psicologiche, che portano ad accettare l'oppressione); denuncia l'inefficacia di negoziati e compromessi e la finzione di una democrazia conquistata attraverso l'intervento dall'estero. La vera ribellione nasce dall'interno. Richiede consapevolezza collettiva, non collaborazione, pubblica resistenza. In questo manuale ci sono i metodi per costruirla.

Gene Sharp, classe 1928, studia i movimenti nonviolenti in tutto il mondo. È ritenuto tra i principali ispiratori delle rivolte che stanno sconvolgendo il mondo arabo. Questo libello è tradotto in quasi trenta lingue. Qui proponiamo la prima traduzione italiana.

“Piuttosto morire in piedi
che vivere in ginocchio.”
Albert Camus


Scheda del libro
Autore: Gene Sharp
Titolo: Dalla dittatura alla democrazia. Manuale di liberazione nonviolenta
Editore: Chiarelettere Edizioni www.chiarelettere.it
Collana: Reverse
Pagine: 144   
Prezzo: 10,00 euro – Ebook: 7.99 euro
Acquista subito:

Etichette:


 

Curzio Malaparte TECNICA DEL COLPO DI STATO Adelphi Edizioni


DAL RISCVOLTO DI COPERTINA
Uscito in Francia nel 1931, proibito – rivela l'Introduzione – in tutti quegli Stati dove «le libertà pubbliche e private erano soffocate, o soppresse», violentemente attaccato da Trockij, bruciato per volontà di Hitler «sulla pubblica piazza di Lipsia, per mano del boia, secondo il rito nazista», e responsabile delle «meschine persecuzioni» cui il suo autore fu a lungo sottoposto «per ordine personale di Mussolini», Tecnica del colpo di Stato – spietata dissezione delle varie tipologie di golpe e delle loro costanti – rappresentò di fatto il primo, clamoroso successo internazionale di Malaparte. E ancor oggi mantiene intatto il suo potere: per l'attualità della sua analisi di ingegneria politica come per lo stile, insieme icastico e concitato, geometrico e visionario, dove Malaparte sembra assumere le cadenze di un allievo di Tacito. Stile che tocca il vertice nella ricostruzione dei colpi di Stato dei primi decenni del secolo scorso, e soprattutto nelle pagine dedicate alla imminente rivoluzione a Pietrogrado, con le «dense nuvole nere» che sorgono «sulle officine di Putilow», mentre «una nebbia rossastra» grava «sulle innumerevoli ciminiere del sobborgo di Wiborg» dove Lenin si cela. E spiccano, ritratti con rara e ammirevole vividezza, i volti e le psicologie degli autocrati a capo dei vari totalitarismi, che negli anni Trenta avrebbero raggiunto l’acme: Stalin, «barbaro» dall'intelligenza «tutta fisica, istintiva», e dunque sgombra da pregiudizi d'ordine culturale o morale; Mussolini, antitesi di quegli antichi romani o condottieri rinascimentali cui viene assimilato dalle apologie dei Plutarchi ufficiali; e infine Hitler, mosso da una gelosia di cui si stupiscono solo «coloro che non conoscono la natura particolare dei dittatori, la loro psicologia violenta e timida».

“L’errore delle democrazie parlamentari
è l’eccessiva fiducia
nelle conquiste della libertà,
di cui niente è più fragile
nell’Europa moderna.”
Curzio Malaparte

Scheda del libro
Autore: Curzio Malaparte
Titolo: Tecnica del colpo di Stato
Curatore: Giorgio Pinotti
Editore: Adelphi www.adelphi.it
Collana: Piccola Biblioteca Adelphi
Pagine: 270
ISBN: 9788845926327
Prezzo: € 14,00  –15%  € 11,90
Letteratura italiana, Storia contemporanea, Politica
Acquista subito:

Etichette:


sabato, gennaio 14, 2012

 

CRIMINALE CROCIFISSO OBBLIGATORIO IN LOMBARDIA


CRIMINALE CROCIFISSO 
OBBLIGATORIO IN LOMBARDIA

Esposizione del crocifisso negli immobili regionali di Roberto Formigoni

Legge regionale 21 novembre 2011, n. 18
Autore: Regione Lombardia
Data: 21 novembre 2011
Argomento: Laicità, Libertà religiosa, Simboli religiosi
Dossier: Simboli religiosi, Crocifisso, Libertà religiosa
Nazione: Italia
Parole chiave: Crocifisso, Simboli religiosi, Sale istituzionali, Immobili regionali, Immobili ad uso dell'amministrazione regionale, Libertà religiosa
Legge regionale 21 novembre 2011, n. 18: "Esposizione del crocifisso negli immobili regionali".

(BUR Lombardia 25 novembre 2011, supplemento n. 47)

Art. 1 (Principi e finalità)
1. La Regione, ai sensi dell’articolo 2, comma 4, lettera f), dello Statuto d’autonomia riconosce i valori storico-culturali e sociali delle sue radici giudaico-cristiane.

Art. 2 (Esposizione del crocifisso)
1. Per le finalità di cui all’articolo 1 la Regione espone il crocifisso nelle sale istitu-zionali e all’ingresso degli immobili regionali e di quelli in uso all’amministrazione regionale, secondo le modalità previste dal comma 2.
2. Ai sensi della legge regionale 2 dicembre 1994, n. 36 (Amministrazione dei beni immobili regionali) il servizio demanio e patrimonio provvede, entro sei mesi dall’entrata in vigore della presente legge, alla collocazione del crocifisso nei locali di cui al comma 1.

Art. 3 (Norma finanziaria)
1. Per la realizzazione della finalità di cui alla presente legge è autorizzata, per l’anno 2011, una spesa di 2.500,00 euro.
2. Agli oneri di 2.500,00 euro di cui al comma 1 si provvede con le risorse allocate all’UPB 4.2.1.181 «Amministrazione dei mobili e immobili regionali» dello stato di previsione delle spese del bilancio per l’esercizio finanziario 2011 e pluriennale 2011-2013.

Art. 4 (Entrata in vigore)
1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblica-zione nel Bollettino ufficiale della Regione.
La presente legge regionale è pubblicata nel Bollettino ufficiale della Regione.
E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e farla osservare come legge della Re-gione Lombardia.
Milano, 21 novembre 2011

Roberto Formigoni
Approvata con deliberazione del Consiglio regionale n. IX/278 dell’8 novembre 2011

Etichette: , , , ,


 

“Uccidi il tuo Dio prima che Dio uccida te.” Ennio Montesi


“Uccidi 
il tuo Dio 
prima che Dio 
uccida te.” 
Ennio Montesi

“La speranza è quel velo della natura che nasconde le nudità della verità.” Alfred Bernhard Nobel, inventore della dinamite e ideatore del Premio Nobel

“Non esiste delitto, inganno, trucco, imbroglio e vizio che non vivano della loro segretezza. Portate alla luce del giorno questi segreti, descriveteli, rendeteli ridicoli agli occhi di tutti e prima o poi la pubblica opinione li getterà via. La sola divulgazione di per sé non è forse sufficiente, ma è l’unico mezzo senza il quale falliscono tutti gli altri”. Joseph Pulitzer, Fondatore Premio Pulitzer

Etichette:


 

“Kill your God before God kills you.” Ennio Montesi




“Kill 
your God 
before God 
kills you.”
Ennio Montesi

“La speranza è quel velo della natura che nasconde le nudità della verità.” Alfred Bernhard Nobel, inventore della dinamite e ideatore del Premio Nobel

“Non esiste delitto, inganno, trucco, imbroglio e vizio che non vivano della loro segretezza. Portate alla luce del giorno questi segreti, descriveteli, rendeteli ridicoli agli occhi di tutti e prima o poi la pubblica opinione li getterà via. La sola divulgazione di per sé non è forse sufficiente, ma è l’unico mezzo senza il quale falliscono tutti gli altri”. Joseph Pulitzer, Fondatore Premio Pulitzer

Etichette:


giovedì, gennaio 12, 2012

 

“Il Popolo italiano vive come un naufrago in una penisola inesistente.” Ennio Montesi


“Il Popolo italiano 
vive come un naufrago 
in una penisola inesistente.” 
Ennio Montesi

Etichette:


domenica, gennaio 08, 2012

 

SENZA LE IDIOZIE PER SPROVVEDUTI: INNO DI MAMELI - FRATELLI D’ITALIA


Fratelli d’Italia
L’Italia s’è desta,
Dell’elmo di Scipio
S’è cinta la testa.
Dov’è la Vittoria?
Le porga la chioma,
Ché schiava di Roma
Un personaggio di fantasia la creò.
Stringiamoci a coorte
Siam pronti alla morte
L’Italia chiamò.

Noi siamo da secoli
Calpesti, derisi,
Perché non siam popolo,
Perché siam divisi.
Raccolgaci un’unica
Bandiera, una speme:
Di fonderci insieme
Già l’ora suonò.
Stringiamoci a coorte
Siam pronti alla morte
L’Italia chiamò.

Uniamoci, amiamoci,
l’Unione, e l’amore
Rivelano ai Popoli
Le vie del Personaggio di fantasia;
Giuriamo far libero
Il suolo natìo:
Uniti per Personaggio di fantasia
Chi vincer ci può?
Stringiamoci a coorte
Siam pronti alla morte
L’Italia chiamò.

Dall’Alpi a Sicilia
Dovunque è Legnano,
Ogn’uom di Ferruccio
Ha il core, ha la mano,
I bimbi d'Italia
Si chiaman Balilla,
Il suon d'ogni squilla
I Vespri suonò.
Stringiamoci a coorte
Siam pronti alla morte
L'Italia chiamò.

Son giunchi che piegano
Le spade vendute:
Già l’Aquila d’Austria
Le penne ha perdute.
Il sangue d’Italia,
Il sangue Polacco,
Bevé, col cosacco,
Ma il cor le bruciò.
Stringiamoci a coorte
Siam pronti alla morte
L’Italia chiamò

“La speranza è quel velo della natura che nasconde le nudità della verità.” Alfred Bernhard Nobel, inventore della dinamite e ideatore del Premio Nobel

“Non esiste delitto, inganno, trucco, imbroglio e vizio che non vivano della loro segretezza. Portate alla luce del giorno questi segreti, descriveteli, rendeteli ridicoli agli occhi di tutti e prima o poi la pubblica opinione li getterà via. La sola divulgazione di per sé non è forse sufficiente, ma è l’unico mezzo senza il quale falliscono tutti gli altri”. Joseph Pulitzer, Fondatore Premio Pulitzer

Etichette: , ,


giovedì, gennaio 05, 2012

 

Ferruccio Pinotti - FINANZA CATTOLICA - Ponte Alle Grazie


La storia più completa e sconvolgente degli intrecci tra fede, denaro e potere

IL LIBRO      
Che il mondo laico cerchi il profitto a ogni costo potrà non piacerci. Ma che finanzieri osservanti, pii banchieri, uomini di Chiesa, esponenti politici che fanno pubblica professione di fede pratichino comportamenti economici che di caritatevole non hanno nulla, suscita forte repulsione in un’epoca in cui molte famiglie e individui non arrivano alla fine del mese. Sulla base di una rigorosa documentazione, Finanza cattolica racconta le vicende – clamorose e spesso inedite – di banche grandi e piccole, società, personaggi molto in luce o molto in ombra: tutti riconducibili al potere dei cattolici, cardine del nostro Paese.
Dai casi scabrosi di molte casse rurali alle tante gestioni deviate di opere assistenziali, fondazioni e istituzioni religiose; dalla bancarotta Sindona alle vicende del Banco Ambrosiano, dallo IOR fino agli ultimi sviluppi della Popolare di Lodi; dai successi del grande patron della finanza cattolica Giovanni Bazoli ai disastri del governatore Antonio Fazio; dai depositi vaticani offshore, creati da Pacelli, Montini, Wojtyla e Ratzinger fino alla nascita di Berlusconi, vero miracolo delle banche cattoliche; dalle «guerre di religione» con la finanza laica al cinismo con cui sono state finanziate imprese decotte o venduti titoli spazzatura: un panorama completo, di grande leggibilità, che per la prima volta mostra un fatto di enorme gravità: ampi settori della finanza e dell’imprenditoria cattolica agiscono tradendo l’etica, in nome di una fede ogni giorno vilipesa.    

 UN BRANO 
"I cattolici nella finanza ci sono, eccome. E non esistono istituzioni bancarie o finanziarie che, benché ostentino aggettivi o titoli riconducibii all’osservanza cattolica (ad esempio IOR=Istituto per le Opere di Religione), adottino comportamenti molto diversi da quelli diffusi in tutte ie istituzioni affaristiche, a partire dall’odiatissima Goldman Sachs. Né sono molte le banche della cosiddetta «finanza cattolica» in cui eccezionalmente le decisioni abbiano un sapore che non sia quello del profitto e della competizione spinta agli estremi della massimizzazione del danno altrui. Si fatica a identificare una finanza cattolica dove si abbia la percezione di un’aria diversa, di logiche differenti... Insomma, i banchieri, i finanzieri, che vendono obbligazioni di aziende decotte, derivati alle vecchiette e fanno profitti sulle disgrazie altrui, non è che non siano cattolici, ma, come disse il cardinale protettore di CL, Angelo Scola, sono cattolici «solo fuori dall’orario d’ufficio»."         

Ferruccio Pinotti
Nato a Padova nel 1959, Ferruccio Pinotti lavora al Corriere della Sera. È autore di numerosi libri di inchiesta, fra cui: Poteriforti (BUR, 2005), Opus Dei segreta (BUR, 2006), Fratelli d’Italia (Rizzoli, 2007), Olocausto bianco (Rizzoli, 2007), La società del sapere (Rizzoli, 2008), Colletti Sporchi (con Luca Tescaroli, BUR, 2008), L’unto del signore (con Udo Gumpel, BUR, 2009), La lobby di Dio. Fede, affari e politica. La prima inchiesta su Comunione e liberazione e la Compagnia delle opere (Chiarelettere, 2010), Wojtyla segreto. La prima controinchiesta su Giovanni Paolo II (Chiarelettere, 2011). Ha vinto il Premio Unione Stampa Cattolica (1998) e la targa Unione Nazionale Cronisti (1999).

Scheda del libro
Tirolo: FINANZA CATTOLICA - La storia più completa e sconvolgente degli intrecci tra fede, denaro e potere
Autore: Ferruccio Pinotti
Editore: Ponte Alle Grazie www.ponteallegrazie.it
Genere: Saggistica
Collana: Inchieste
Pagine: 288
Prezzo: 14.00 Euro
Ordina subito il libro:

Etichette: , ,


mercoledì, gennaio 04, 2012

 

“Lareligione uccide i popoli.” Ennio Montesi


“La religione 
uccide 
i popoli.” 
Ennio Montesi

Etichette:


martedì, gennaio 03, 2012

 

LA FINE DELLO STATO DITTATORIALE DEL VATICANO

video

Etichette:


 

“Il sonno della ragione genera religioni.” Ennio Montesi


“Il sonno 
della ragione 
genera 
religioni.” 
Ennio Montesi

Etichette:


 

“The sleep of reason generates religions.” Ennio Montesi


“The sleep 
of reason 
generates 
religions.” 
Ennio Montesi

Etichette:


lunedì, gennaio 02, 2012

 

VIETATO L’INGRESSO AI PRETI E AI POLITICI – stampa questo cartello e attaccalo sulla vetrina del tuo negozio o esercizio commerciale


VIETATO 
L’INGRESSO 
AI PRETI 
E AI POLITICI

stampa questo cartello 
e attaccalo sulla vetrina 
del tuo negozio 
o esercizio commerciale

Etichette: ,


domenica, gennaio 01, 2012

 

“C’è stato il miracolo della morte di Luigi Verzè.” Ennio Montesi

“C’è stato 
il miracolo della morte 
di Luigi Verzè.”
Ennio Montesi

“La speranza è quel velo della natura che nasconde le nudità della verità.” Alfred Bernhard Nobel, inventore della dinamite e ideatore del Premio Nobel
      
“Non esiste delitto, inganno, trucco, imbroglio e vizio che non vivano della loro segretezza. Portate alla luce del giorno questi segreti, descriveteli, rendeteli ridicoli agli occhi di tutti e prima o poi la pubblica opinione li getterà via. La sola divulgazione di per sé non è forse sufficiente, ma è l’unico mezzo senza il quale falliscono tutti gli altri”. Joseph Pulitzer, Fondatore Premio Pulitzer

Etichette:


 

BUON 2012 MISERABILE ITALIA CATTOLICA-FASCISTA!


BUON 2012 
MISERABILE ITALIA 
CATTOLICA-FASCISTA!

Etichette:


 

Miserabile Italia cristiano nazista

Miserabile Italia 
cristiano nazista

Etichette:


This page is powered by Blogger. Isn't yours?