paypal
Nome:
Località: Italy
Links
archives
axteismo

mercoledì, luglio 30, 2008

 

Hand of God, nuovo documentario sulla pedofilia dei preti, ormai chiamata Preterastia


Clicca qui per vedere e ascoltare il video::

oppure qui:

Vi ricordate lo scandalo scaturito da Sex Crimes and Vatican della BBC di Londra e dello schifoso documento segreto “Crimen Sollicitationis” firmato da Joseph Ratzinger indagato e imputato nel gennaio 2005 dalla Corte distrettuale di Harris County (Texas) per sospetta copertura dei casi di abusi da parte di preti negli Stati Uniti con imputazione di «ostruzione alla giustizia»?
La redazione di Axteismo vi propone una storia che parla di religione, omosessualità e pedofilia. La testimonianza di un uomo che ha vissuto il dramma della violenza e dell'abuso sessuale da parte di un prete. Il documentario è sottotitolato in lingua italiana. “Hand of God”, dura poco più di un’ora. Nessuno psicologo o psichiatra o psicoterapeuta ha mai spiegato in pubblico alla gente del perchè la piaga della pedofilia dei preti, ormai rinominata “preterastia” (e i preti "preterasti") sia molto accentuata soprattutto tra i preti e sacerdoti. Perché sono proprio i preti a commettere abusi sessuali sui bambini e sulle bambine in numero così esorbitante e non sono invece, ad esempio, le altre categorie sociali? Perché ciò non accade tra i barbieri, tra i camionisti, tra i giardinieri, tra gli impiegati, tra i medici, etc.? Nessun esperto l’ha mai spiegato, probabilmente perché certe cose è meglio che non si sappiano? Chi ha la testa per ragionare ci arriva per conto proprio alla risposta. Le televisioni italiane e i giornalisti pennivendoli si guardano bene dal trasmettere i servizi giornalistici e i documentari di pedofilia dei preti poichè, probabilmente, infastidiscono gli stregoni del Vaticano, ritenendo forse che gli italiani sono servi e sudditi del papa piuttosto che cittadini di una libera democrazia e di uno Stato di diritto. Se riuscite a scaricare il video è meglio dato che la definizione è maggiore e non si rischia che venga rimosso per le solite ragioni inquisitorie e censorie. Straordinario documento da conservare e da diffondere il più possibile. Magari qualche famiglia, col sale in zucca, la smetterà di portare i propri bambini nelle parrocchie, terreno ideale e favorevole ai preterasti affamati di sesso.

“Che schifo una società che non difende nemmeno i propri bambini.”
Paul Harris

sabato, luglio 26, 2008

 

Giancarlo Tranfo: “La Croce di Spine - Gesù: la storia che non vi è ancora stata raccontata” prefazione di Luigi Cascioli

video

 

No al crocifisso: Intervista al giudice Luigi Tosti

video

mercoledì, luglio 23, 2008

 

Il testamento di Orazio Guglielmini

di Francis Sgambelluri

Il testamento di Orazio Guglielmini, cioè i 4 libri che lo compongono: “L’Infifferenza divina”, “Lo Stato predatore”, “Ha un senso la vita” e “Il Paese delle meraviglie”, è nato da un forte bisogno di capire come funziona il mondo fisico, fenomenico e come funziona la società e mira, in modo semplice e diretto, all’emancipazione culturale e ad un’indispensabile conoscenza naturale.

In nuce: nel primo libro, “L’Indifferenza divina”, si cercherà di spiegare come funziona la religione, cioè il flagello e l’oppio del popolo lavoratore, durata millenni; nel secondo, “Lo Stato predatore”, si cercherà di spiegare come si svolge l’operato di questo apparato sociale e, una volta capito il suo gioco, sapremo come comportarci di fronte a questo polipo dai mille tentacoli; nel terzo, “Ha un senso la vita”, si cercherà di spiegare se veramente la vita ha o non ha un senso, e nel quarto e ultimo libro, “Il Paese delle meraviglie”, si farà l’analisi, come uno psicoterapeuta la fa al suo paziente, di tutto un “Paese”, dalla sua nascita fino ad oggi e, infine, tireremo le conclusioni.

Il testamento di Orazio Guglielmini non vuole, comunque, essere un insegnamento, una scienza, una filosofia, un abracadabra mistico: vuole essere, come abbiamo detto poco sopra, una liberazione culturale da tutte le trappole che una società ingiusta e criminale ha creato in millenni di storia indegna: solo allora l’uomo si riapproprierà della sua vita e del suo autentico senso. La salvezza sta in questo.

Per il momento di pubblicato c’è solo il primo, “L’Indifferenza divina”. Gli altri 3 usciranno presto. I 4 libri sono connessi, ma si possono leggere singolarmente.


Per avere “L’Indifferenza divina”
www.francis-sgambelluri.it
oppure scrivere direttamente all’autore
Francis Sgambelluri:
email@francis-sgambelluri.it
telefono: 0158495439

Francis Sgambelluri insegna inglese e tiene incontri culturali all’Università Popolare di Biella. Ha pubblicato 3 collezioni di racconti e 4 romanzi, due dei quali sono stati tradotti in greco. Dai suoi racconti sono stati tratti dei film. Francis è vissuto e ha lavorato all’estero – Australia, Francia, Danimarca ecc. - per molti anni.

Nella foto, lo scrittore Francis Sgambelluri

Etichette: , , , , ,


venerdì, luglio 11, 2008

 

Meglio un aborto oggi che un cattolico domani


Meglio un aborto oggi che un cattolico domani.”

Luigi Tosti, magistrato, Lettera a un cattolico anonimo

giovedì, luglio 10, 2008

 

Dal Vangelo di Dio Frizziquizzi

:
Concedere la propria stima ai preti, agli stregoni del Vaticano e ai credenti cattolici è lo stesso che elargire stima agli scarafaggi, alle pantegane e alle zecche. Dialogare con scarafaggi, pantegane e zecche non è segno di intelligenza.” Ennio Montesi, dal Vangelo di Dio Frizziquizzi, En. 36, 40.

venerdì, luglio 04, 2008

 

Presentazione libro di Giancarlo Tranfo

Il mio forte rammarico per non poter essere presente oggi come relatore a questa straordinaria presentazione è spazzato via solo dalla profonda consapevolezza che il libro denuncia “La croce di spine, Gesù: la storia che non vi è ancora stata raccontata” del cristologo Giancarlo Tranfo segnerà un altro fondamentale e inesorabile passo verso la verità storica e verso la fine della più grande favola bi-millenaria mai raccontata all’umanità dalla Chiesa cattolica e dai suoi stregoni in Vaticano, la più grande banda di falsari della storia.

Ci sono giorni simili a tanti altri, ma oggi è un giorno speciale. Oggi, Giancarlo Tranfo, che si definisce ex cristiano e cattolico pentito, dopo anni di approfondite e snervanti ricerche sulla figura di Cristo e sulle origini del Cristianesimo ci fa dono di studi importantissimi in un volume senza eguali. La giornata è resa ancora più speciale per la presenza di Luigi Cascioli, certamente il più grande studioso ed esperto mondiale sulle origini del cristianesimo, autore dei famosi libri denuncia “La Favola di Cristo - Inconfutabile dimostrazione della non esistenza di Gesù” e di “La Morte di Cristo - Cristiani e cristicoli” noto per aver denunciato la Chiesa cattolica, nella persona di un suo ministro, per “abuso della credulità popolare”.

Tranfo, cattolico pentito e Cascioli, ateo dalla nascita, con un chiaro e onesto escursus storico ci hanno districato finalmente dai molteplici labirinti e dai sottili tranelli costruiti attorno al personaggio di fantasia Gesù detto il Cristo, dipanandoci dagli innumerevoli vangeli, da antiche leggende, dai falsi testamentari e dalle fonti storiche.

Si legge nella dedica al libro di Tranfo: “A Giovanni di Gamala e Yeshua ben Panthera, protagonisti inconsapevoli della più grande favola mai raccontata al mondo”. Personaggi coi quali l’attuale gerarchia della Chiesa cattolica e i suoi ministri dovranno prima o poi fare i conti, ma soprattutto dai quali dovranno dare risposte concrete e precise all’umanità, risposte basate sulla storia e non sulla fede, risposte che stiamo aspettando da tempo e che ancora, nonostante i tanti solleciti ai cardinali, vescovi e preti, non sono mai arrivate. E probabilmente mai arriveranno poiché nessuno potrà dare risposte concrete a una abnorme, colossale, smisurata menzogna!

Grazie!

Ennio Montesi
Axteismo, movimento internazionale di libero pensiero

Presentazione libro di Giancarlo Tranfo
“La Croce di Spine,
Gesù: la storia che non vi è ancora stata raccontata”
www.yeshua.it
Roma - Libreria Mel Book Store - Via Nazionale 254, 255
Venerdì 4 Luglio - ore 18:00 Ingresso libero


This page is powered by Blogger. Isn't yours?